Il Rattan, caratteristiche e prezzi del materiale

Originario dall’Asia, il rattan trova oggi largo impiego nella realizzazione di arredamenti da esterno, dai mobili ai complementi. Accanto alla versione naturale è sempre più diffusa quella sintetica, talvolta più costosa ma molto apprezzata per la resistenza e la facilità di manutenzione.

Caratteristiche e lavorazione

Il rattan è un materiale molto utilizzato nella realizzazione di mobili da giardino poiché ha un aspetto molto piacevole e si adatta a stili differenti. E’ inoltre piuttosto leggero e ciò agevola il trasporto dei mobili, quando nei mesi invernali sono riposti all’interno o quando sono trasportati in zone diverse del giardino.

Esistono due tipi di rattan: quello naturale e quello sintetico. Il primo è ottenuto dalla lavorazione dei rami di diverse specie di palme che, dopo essere stati ripuliti, sono lasciati essiccare e irrigidire. Per la realizzazione di mobili da esterno in rattan sono necessari alcuni trattamenti protettivi, primo fra tutti l’impermeabilizzazione per proteggerlo dalla pioggia. A questo seguono rivestimenti con resine, in grado di prevenire lo scolorimento a seguito dell’esposizione ai raggi solari, e con prodotti in grado di prevenire l’attacco di insetti che potrebbero danneggiarlo. Per ovviare a tali problemi è oggi largamente diffuso il rattan sintetico, denominato anche polyrattan o rattan ecologico, di derivazione industriale ma in grado di imitare perfettamente le caratteristiche estetiche di quello naturale anche se al tatto si avvertono una maggiore durezza e ruvidità.

Una caratteristica importante che contraddistingue i vari mobili in rattan è la lavorazione che può essere semplice o a intreccio, in cui le lunghe fibre sono intrecciate su un supporto. Nei mobili per giardino in rattan sintetico suddetta lavorazione consiste in una struttura metallica che a volte è lasciata a vista creando un effetto molto piacevole. Dalla lavorazione semplice si ottiene un effetto più delicato, adatto ad ambienti classici e agli interni, da quella a intreccio si ottiene un effetto più rustico o etnico, che evoca ambienti esotici lontani e che si addice maggiormente ai giardini esterni. Il rattan naturale presenta varie gradazioni in tonalità neutre che vanno dal beige chiaro al marrone scuro mentre quello sintetico può riprodurre con molta fedeltà i colori naturali o essere variamente verniciato. Si preferiscono tuttavia le tinte non particolarmente sgargianti e sono, infatti, molto richiesti il bianco e il nero anche per i mobili da giardino.

Rattan sintetico e naturale

Il rattan, sia naturale sia sintetico, è utilizzato per la realizzazione di numerose tipologie di mobili da giardino che possono essere acquistati singolarmente o in set completi. Tra questi ultimi i più richiesti sono i salottini da giardino, con cui arredare un angolo del giardino, magari un pergolato o l’interno di un gazebo.

Nella sua versione minima consiste in due poltroncine e un tavolino ma può essere arricchito da un divano e da altre sedie. Altri set completi molto diffusi sono quelli costituiti da un tavolo e da sedie coordinate per l’allestimento di una zona in cui cenare o pranzare all’aperto. I tavoli possono avere forma quadrata, rettangolare o rotonda e sono disponibili in varie dimensioni o diametri. I posti previsti sono in genere quattro, sei o otto. Le sedie possono avere linee geometriche, o più elaborate, e avere la forma di sgabelli o di comode poltroncine corredate da cuscini. Non è tuttavia necessario acquistare un intero set di mobili in rattan poiché a volte non occorrono più di uno, o al massimo due elementi. Se ad esempio, si vuole creare una zona lettura in giardino, potrebbero essere sufficienti una singola poltroncina e un tavolinetto basso in rattan per poggiare una bevanda, come anche per l’arredo di un piccolo spazio di riposo pomeridiano potrebbe essere sufficiente un solo divano. Poltrone e divani sono spesso corredati di morbidi cuscini, realizzati nelle tonalità più appropriate. I materiali utilizzati sono, nella maggior parte dei casi, idrorepellenti e molto facili da pulire. Il rattan è anche ampiamente versatile, e si mischia bene sia con piante che puliscono l’aria come queste, che con piante da ornamento come queste.

Esistono poi realizzazioni di mobili in rattan un po’ più particolari, che riescono a rendere gli ambienti del giardino molto caratteristici. Molto sfiziose sono ad esempio le sedie a sospensione, che possono essere sostenute da appositi sostegni, da una trave e perfino da un albero, in cui lasciarsi dondolare può essere molto rilassante. Altrettanto consigliabili per i momenti di relax sono le chaise lounge, sdraio molto sinuose nell’aspetto e particolarmente curate nei dettagli stilistici. Sono infine in rattan intrecciato numerosi accessori, coordinati ai mobili, che possono completare e arricchire le zone esterne come ad esempio le basi per gli ombrelloni, le fioriere o i paraventi da esterno.

Mobili e accessori in rattan in base all’arredo

Se si ha l’intenzione di acquistare mobili in rattan per il giardino bisogna innanzitutto valutare se sia più opportuno scegliere la versione naturale o sintetica. La prima, preferita da chi non ama le imitazioni, è certamente di maggior pregio, ma la seconda offre il vantaggio di essere più pratica, poco sensibile all’usura e di non richiedere l’abbattimento di piante.

E’ particolarmente adatta alle zone molto esposte alle intemperie ed è la scelta ottimale quando non si ha uno spazio interno in cui riporre i mobili nel corso del periodo invernale o non si ha molto tempo per la manutenzione. Se si organizza per la prima volta uno spazio esterno arredato, o se si desidera rinnovarlo completamente, occorre definire lo stile da adottare in modo da abbinare eventualmente ai mobili anche il gazebo, l’ombrellone o altri accessori. Acquistare set completi, o almeno articoli della stessa linea, aiuta a risolvere le difficoltà degli accostamenti e ad avere mobili in rattan e accessori nelle stesse tonalità, senza spiacevoli contrasti di colore o di stile.

Se invece si tratta di inserire un singolo mobile in rattan in un arredo da giardino ben definito, è opportuno limitare le opzioni di scelta a modelli che ben si adattino allo stile presente. Da questo punto di vista i mobili in rattan sono abbastanza versatili e si possono inserire facilmente in un ambiente classico, moderno o etnico poichè la maggior parte dei modelli in commercio ha un design dalle linee semplici ma molto eleganti, ideali per quasi tutti i tipi di giardini.

Nell’acquisto di poltrone e divani in rattan è importante controllare anche la qualità dei cuscini, in particolare verificare se sono stati sottoposti a trattamenti impermeabilizzanti e se garantiscono un buon livello di confort. Da non sottovalutare anche il loro impatto estetico poiché talvolta uno stesso mobile in rattan può sembrare molto diverso al variare della tonalità dei cuscini, sostituendo ad esempio al classico bianco una tinta più solare. Per completare l’arredo può essere utile l’acquisto di qualche accessorio in rattan come ad esempio coprivasi, ceste o un elegante paravento per riparare dalle correnti d’aria.

Prezzi

I mobili in rattan per il giardino hanno prezzi comparabili, e in alcuni casi inferiori, a quelli realizzati in altri materiali. Alcuni produttori propongono prezzi inferiori per le versioni naturali, rispetto a quelle sintetiche a parità di altre caratteristiche stilistiche. Sulla variabilità dei prezzi incidono poi le dimensioni, il tipo di mobile e la raffinatezza della forma poiché i modelli di design possono essere talvolta anche molto cari. Grazie alla loro praticità e resistenza sempre più spesso si scelgono oggi per l’esterno i prodotti sintetici il cui acquisto, specialmente nel caso di offerte, può essere conveniente.

La forbice dei prezzi dei mobili da giardino in rattan è piuttosto ampia e un salottino in rattan completo, costituito da due poltrone, un divano e un tavolino può costare dai 200 fino agli 800 euro, escludendo le versioni più eleganti che talvolta sfiorano, se non superano i 1500.

Restando sempre nell’ambito dei set di mobili completi in rattan, quelli per le zone pranzo a sei posti costano in media dai 700 ai 1100 e chiaramente il prezzo varia all’aumentare o al diminuire del numero dei posti. Il vantaggio di acquistare dei set è di avere un insieme ben coordinato e di spendere in genere un po’ meno di quando si acquistano i singoli elementi separatamente. Poltrone ben rifinite ed eleganti, corredate da comodi cuscini idrorepellenti possono raggiungere i 150-400 euro e qualcosa in più è richiesta per i divanetti in rattan a due posti dotati di caratteristiche simili.

Su molti cataloghi compaiono delle incantevoli chaise lounge dalle linee molto morbide e raffinate dal costo medio di 200-300 euro e tavolini dalle varie strutture che spesso rientrano nel costo di 100-150 euro. Per personalizzare il salotto esterno è importante curare l’arredamento nei dettagli e a tale proposito sono disponibili numerosi accessori in rattan che contribuiscono a rendere l’ambiente ancora più accogliente. Per pochi euro è, infatti, possibile acquistare dei portavasi o delle basi per ombrellone mentre un po’ più impegnativo può essere l’acquisto di paraventi da esterno nello stesso materiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *